Un adulto completo si identifica perché dimostra di avere una VOLONTA’: sa di averla e la esercita, giusta o sbagliata gli altri la reputino. Ogni conquista nella nostre singole vite deriva da una VOLONTA’ solida, che ha delle qualità specifiche e degli atti da esplicitare nei confronti degli altri.

Se un adulto vuole crescere dei bambini forti e sani deve dare un esempio di solida VOLONTA’, perché i bambini per natura sono imitatori seriali e apprendono da ciò che vedono. Un adulto indeciso, incapace di prendere da solo anche le più semplici decisioni, non insegna la VOLONTA’.

Una delle caratteristiche tipiche della VOLONTA’ è la capacità di prendere decisioni in modo risoluto, in qualsiasi situazione ci si trovi. Ogni decisione che noi prendiamo porta con se rischi e opportunità, pro e cons, ma l’adulto, ad un certo punto, sceglie autonomamente e si assume la responsabilità della propria scelta.

Osservando i social mi rendo conto che sono sempre più frequenti adulti incompleti che si rivolgono ai gruppi per ottenere opinioni in merito a scelte di una banalità imbarazzante, dalla scelta del sesso del cane all’opportunità o meno di acquistare una casa vicino la stazione ferroviaria.

Ancor peggio, ci sono persone di 40 anni che chiedono consiglio agli amici se sia il caso o meno di fare un figlio! Se avete già questo dubbio e avete bisogno di un consiglio la risposta è dietro l’angolo: non fatelo! Un figlio è una scelta per la vita e il più grande atto di VOLONTA’ che Dio ci ha dato in Terra.

Come professionista mi trovo molto spesso di fronte a persone che mi chiedono consigli sulla soluzione della propria vita, quando io stessa non ho ancora finito di soluzionare la mia. Vedono probabilmente in me una persona salda e determinata, sicura e soddisfatta di se, ma questo deriva da un percorso di Vita.

Io ho sempre fatto scelte importanti, talvolta definitive, di cui mi sono assunta la piena responsabilità. La mia risolutezza è derivata da una totale fiducia in me stessa e nella Vita: sapevo che, anche se avessi sbagliato, sarei stata in grado di rimediare grazie alle mie forze. Ho scelto ciò che al momento ritenevo giusto.

Mi sono data anche l’opportunità di sbagliare e di cambiare idea nel tempo, così hi affrontato la Vita, cercando di essere me stessa. Ho chiesto anch’io consigli tecnici ai tecnici, ovvero a chi ne sapeva di più di me in un dato settore, nei momenti importanti, ma mai opinioni.

E così mi trovo ad affrontare un’emergenza con la serenità di chi sa che se la caverà. E’ questa la serenità che dovete dare ai vostri figli, la serenità di chi si prende la piena responsabilità della propria vita e di quella altrui. Troppo semplice delegare sempre agli altri la responsabilità delle proprie scelte.

Gli adulti mancati sono adolescenti mai cresciuti che cercano ancora oggi una guida e l’approvazione per compiere ogni minima scelta, per paura della mancata approvazione. L’Identità Personale di sviluppa e si solidifica avendo il coraggio di affrontare l’opinione pubblica per affermare se stessi.

Altrimenti, chi si affida costantemente all’opinione altrui, rimarrà una banderuola a disposizione del vento che tira e mai otterrà ciò che VUOLE ESATTAMENTE se non per puro caso. La VOLONTA’ si esercita in primo luogo imparando a decidere per conto proprio e assumendosi la responsabilità della propria Vita.

Dott. Luisa Querci della Rovere

Life, Business & Career Coach – Formatore e Consulente Aziendale

www.progettoschola.com